Notte di pioggia

Non so come mai mi sia uscita questa storia, giuro. L’altra notte, mentre tornavo a casa, mi si è presentata questa scena nella mente, e ho dovuto scriverla.  “Bzzzzzzzz. Bzzzzzzz. Il campanello ronzava come una gigantesca ape. Simon accese controvoglia la luce, rimanendone però accecato. Di solito i suoi occhi non avevano a che fare con le lampade, alle tre … Continua a leggere