Back

Mettiamola così.

Fa un po’ ridere tornare dopo più di due anni e mettersi a scrivere un post come se niente fosse, uno di quei soliti post in cui mi ritrovo a ringraziare l’Universo di piccole cose insignificanti che mi hanno fatta stare bene.

Fa un po’ ridere ma lo faccio lo stesso: il blog è mio e io avevo bisogno di far uscire queste cose dal cuore. E’ vero, sono una persona diversa, al punto che mi fa un po’ ridere rileggere certe cose (altre, invece, sono una profonda fitta al cuore), ma c’è anche domani sera: rimandiamo a domani le presentazioni e gli aggiornamenti.

 

Ringrazio l’Universo per ciò che ha messo sulla mia strada stanotte, una specie di segno del destino che non solo è una meravigliosa opportunità, ma è anche, dopo moltissimo tempo, una direzione da seguire.

Ringrazio per i segnali pelosi con lunghi baffi e dolci miagolii: quando li vedo so che la strada è quella giusta.

Ringrazio per la linguetta morbida della mia piccola Sushi e per le sue parole sboccate.

Ringrazio per le parole della nonna, che continua ad essere una roccia nonostante le maree che l’hanno minacciata nel tempo.

Ringrazio dei doni ricevuti, quelli che deliziano gli occhi e quelli che saziano la lingua.

Ringrazio infinitamente per le biblioteche e per l’aria che respiro in esse: un giorno, come Proust fece molti anni prima di me, scriverò un libro su quel sentimento.

Ringrazio per la sagacia di mio cugino, per le risate dei libri, per il dolcissimo sapore di personaggi che presto riavrò tra le mani.

 

Buonanotte. Iku è tornata.

Backultima modifica: 2013-10-19T01:37:00+00:00da ikustang
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento