Delaunay (another post)

Buonasera!

 

Oggi Delaunay ha collezionato una serie infinita di stupidaggini…^^

 

Stamattina per esempio mi sono svegliata con lei sul cuscino, che guardava la finestra. Io ero al mio minimo storico e l’ho salutata mugugnando, ma lei mi ha guardata con uno sguardo che diceva inequivocabilmente:

 

“Ma cosa vuoi saperne tu della caducità dell’essere, della fragilità della vita, della profondità dell’universo…”

 

E si è rimessa a guardare lontano lontano…

 

 

Poi siamo andate giù in cucina, e mentre mi preparavo la colazione lei mi ha fatto un agguato da in fondo al soggiorno. Il punto è che ha due mesi, e non ha ancora capito niente di come funziona la caccia. E’ partita con un’andatura che sembrava un incrocio tra lo stretching e il pedinamento, e poi mi è saltata su un piede. Io che dovevo spostarmi ho mosso due passi verso il frigo, e lei incurante di tutto non è nemmeno scesa.

 

(Delaunay, il principio dell’agguato è arrivare nascosti più vicino possibile, non arrivare più vicino possibile e basta…)

 

Poi è di una compagnia incredibile. Se vede che prendo in mano il computer si viene a sedere sul mio divano, oppure su una sedia accanto alla mia, e quando mangio prende la rincorsa e mi sale sulle ginocchia.

 

(…in questo momento è in modalità “faccio il diavolo a quattro”, e mi punta le mani mentre scrivo da ogni angolo della stanza)

 

Quando cambio stanza non solo mi segue come un cagnolino, ma controlla sempre che qualcuno, nel passare da una stanza all’altra, non mi abbia rubato le caviglie. Non sia mai!!

 

 

In questi giorni poi ha imparato un verso nuovo aoltre al solito “miao” più o meno modulato, il “mmmhhr” del gatto a caccia. Solo che per ora lo fa solo quando è perplessa…

 

Il pomeriggio mi ha rubato uno strofinaccio, nel quale ama rotolarsi e avvolgersi tipo mummia.

 

(…un mostro ha appena attraversato il mio soggiorno…)

 

E’ incredibile come un gattino possa deformarsi quando è di cattivo umore. Avete presente?

 

– coda gonfia

– schiena inarcata

– orecchie tirate indietro

– artigli sguainati

– pupille dilatate

– andatura laterale

 

E si che di solito è tanto carina…pensate che se si rende conto di avere a tiro la mia faccia (a volte la provoco io stessa facendo le smorfie) ritira gli artigli e si limita a morbide zampatine affettuose. Piccola Delaunay…^^

 

 

Io credo che i gatti siano…animali molto particolari, davvero. Mi hanno sempre dato impressione di essere creature dalla conoscenza che va oltre la nostra, capaci di vedere cose a noi sconosciute. Che poi un gatto sia ai miei occhi un animale perfetto non è una novità:

mi basta guardare la mia piccola per sentire il desiderio di affondare la faccia nel suo pelo, di sfiorare con le dita il suo musetto truccato (ebbene si, Delaunay ha labbra, occhi e perfino naso truccati di nero, che ci crediate o no) o di accarezzare il suo pancino a macchiette.

 

(ora mi tiene d’occhio dalla fessura del portatile, nascosta tra le mie ginocchia…)

 

Bene, per stasera è tutto. Chiudo qui, dato che ho ancora in sospeso sia la cucina che una lettera molto importante. Domani incontrerò finalmente Silvana De Mari, e sarà senza dubbio una giornata memorabile.

 

Notte a tutti!!

 

 

 

iku

Delaunay (another post)ultima modifica: 2009-04-21T22:25:00+02:00da ikustang
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “Delaunay (another post)

Lascia un commento