Leggete bene…

Il foglio le saltò agli occhi appena entrò nella stanza. Lo prese tra le dita come fosse un tesoro prezioso e lo aprì, delicatamente, quasi avesse paura di rovinarlo. Era così, naturalmente. Il suo bordo ormai sfibrato era una ferita che lo aveva separato per sempre da un quaderno, e le linee della piega vi si incrociavano nel centro, consunte … Continua a leggere